martedì 29 giugno 2010

IncavoLatte – Ma col cavolo che smetto di allattare! (Racconto tragi-comico di cavoli, ingorghi e ascessi mammari)


Finita la nota melanconica dell'altro giorno, dato che mi sento decisamente meglio, sono pronta a raccontare la nostra avventura di latte nella versione per Mamme (per i bimbi in futuro).
Ahimè ancora una volta non parto proprio dall'inizio e per sapere la rava e la fava (perché questo è un racconto di verdure) dell'inizio del nostro allattamento ci sarà un altro post.
Prometto però che appena ho un attimo metto a posto la funzione del “Leggi tutto...” così non vi spaventate al primo colpo ;o) !

sabato 26 giugno 2010

Il latte della mamma sa di...


Il latte della mamma sa di fragola è un testo edito da Il Leone Verde all'interno della nuova collana di libri illustrati Il Giardino dei Cedri.
Quattordici acquerelli evocano il ricordo, le emozioni e le suggestioni che l'allattamento regalava alla mamma e al suo piccolo. Un testo semplice e intenso come il gesto che viene raccontato.
Questo libro entra a tutti gli effetti nel kit per i miei figli. Credo che ne acquisterò altre copie perché vorrei regalarlo ai miei figli ( per ora è una, ma domani...), come testimone di un periodo che, forse, la mente non ricorderà, ma il cuore sì.
All'inizio apporrò una dedica e un breve racconto di come andato l'allattamento.


Oggi la Ciuccetta compie 11 mesi.
Per raccontare la storia del nostro allattamento non mi basterà la prima pagina bianca di copertina. Fino al mese scorso pensavo che sarei riuscita a scrivere tutto lì e, invece,in queste settimane, abbiamo vissuto un'esperienza particolare ( che racconterò nel prossimo post), ma che va ben oltre il "breve racconto".
Su un seno di mamma ci sarà una piccola cicatrice, a ricordarci questa avventura, ma a questo punto credo che questo segno meriti ben di più...Ora che mi sento meglio, immagino una storia con maghi, streghe, folletti e isole magiche che racconti le peripezie di una mamma che voleva allattare la sua bimba. Ovviamente c'è il lieto fine e la prova che tutto ciò è accaduto davvero sarà proprio sul corpo di mamma ;o).
Tanti auguri Ciuccettina e buone poppate di latte di mamma che sa di Amore!

giovedì 24 giugno 2010

Augustine




Se amate la bambole Waldorf e i lavori fatti a mano e con il cuore, Raconte moi une pupée non può mancare alla lista dei "Preferiti".
Augustine è una delle ultime creazioni e verrà regalata a/alla fortunato/a che sarà estratto il 1 luglio.

"Au pays des confetti"


Non ho mai fatto scrapbooking, ma quando ho visto queste carte ho pensato che forse è ora di provare :o) !
Laëtitia mette in palio un kit per festeggiare l'arrivo dell'estate...Se vi interessa partecipare all'estrazione qui trovate le istruzioni. Bonne chance!

sabato 19 giugno 2010

Il libro dei piccoli perché e la teoria dei colori


Tempo fa, prima ancora che arrivasse la pupetta, avevo avuto con lo zio G. uno scambio di idee rispetto a delle illustrazioni per un libro destinato ai bambini.
Io non ero molto convinta della proposta grafica e, all'elenco delle perplessità, avevo aggiunto "colori troppo spenti".
La riposta fu una specie di illuminazione: "Meglio se sono spenti! Almeno si abituano e diventano consapevoli che esistono anche i colori tenuti, dato che sono continuamente martellati da colori accesi".
Da allora mi  è rimasta impressa quest'idea di educazione al colore, o quanto meno, la voglia di trasmettere il messaggio che esistono vari utilizzi e molteplici sfumature del colore, che accompagnano i differenti tratti dei disegnatori.
Ci è venuta quindi l'idea di preparare una piccola biblioteca di testi per bambini che contempli testi/ immagino che riteniamo interessanti ( ovviamente il giudizio è personale ;o) ! )
Il libro dei piccoli perché è un testo per far volare la fantasia, quando leggi le domande ti si aprono mille mondi per inventarti una risposta...
Dalla collaborazione della scrittrice e pedagoga francese Ghislaine Roman  e dell'illustratore Tom Schamp sono nati tre libri (Il piccolo libro dei perché, Il libro dei se Il libro dei forse) a parer mio, belli, magici e colorati, ma che propongono uno "stile" particolare, perfetto per la nostra piccola biblioteca.
I libri originali sono in francese e credo proprio che tra un po' recupereremo anche la versione originale.

mercoledì 9 giugno 2010

Buon Compleanno Stella di Sale!

Qualche giorno fa il blog Stelladisale ha compiuto 3 anni.
Prima di diventare mamme bazzicavo tra i blog di cucina e provano a replicare le ricette. Il blog di Stella è uno dei miei preferiti! Cibi gustosi e sani accompagnati da splendide foto, un luogo davvero gustoso da visitare!
La seguo da circa due anni, ma non avevo mai postato un commento ( e di questo mi vergogno proprio).
Mi sembra giusto “sdebitarmi” con questa blogger, dato che più volte ho portato in tavola le sue ricette e, soprattutto, da  quando Arianna si è avvicinata al cibo, ho ripreso alcune sue ricette per far sì che in famiglia mangiassimo tutti le stesse cose, con piccole varianti tra i piatti di mamma e papà e quelli di Ciuccettina.
Tra le cose da fare, o da postare ( col suo consenso), infatti ci sono sue due ricette rifatte in versione “io mi svezzo da solo”, ma  il tempo è quello che è, e che i cavolfiori sono finiti prima che riuscissi a farci le polpette.
Consiglio a tutti di fare un giro sul  suo blog, ne vale davvero la pena, oltre che per i cibi per i consigli sulle pulizie ecologiche/ (FANTASTICHE) , sul bucato ecologico,  e per aver svelato i misteri dell'agar agar.
A StelladiSale: Grazie per tutti i magnifici consigli che pubblichi e tantissimi auguri di BUON BLOG COMPLEANNO!!!

martedì 1 giugno 2010

Innanzitutto GRAZIE!


In attesa di scrivere sul nostro "diario" com'è andata la festa, raccontando tutto per benino, lascio al volo un GRAZIE!!!
Grazie di cuore a tutti gli amici ed i parenti che sono venuti, grazie per averci seguito, aiutato nella costruzione del nostro piccolo rituale, grazie per essere entrati nello spirito della festa, grazie per aver condiviso con noi questo momento, ma soprattutto grazie per i bellissimi messaggi per Arianna.
Grazie per  l'affetto ed il calore dei vostri auguri, grazie per averle regalato qualcosa di unico e prezioso, che un domani, rileggendoli, le daranno sicuramente la forza di affrontare i diversi momenti della vita.
GRAZIE.

Mamma, Papà e Arianna